Agevolazioni edilizie, stanziati 68,7 milioni

27 March 2018

Dalla Giunta: agevolazioni edilizie, stanziati 68,7 milioni

La Giunta provinciale ha determinato l’entità dei mezzi finanziari per le agevolazioni edilizie. Stanziati 68,7 milioni, oltre 17 in più rispetto al 2017.

La Giunta provinciale ha deciso oggi (27 marzo) l’entità dei mezzi finanziari per le agevolazioni edilizie per l’acquisto, la costruzione e il recupero di abitazioni destinate a cittadini dell’Unione europea e a cittadini non Ue nel 2018.  “La casa è un bene primario - ha detto il presidente Arno Kompatscher - e per questo vogliamo sostenere adeguatamente le necessità delle famiglie che vogliono acquistare, costruire o rinnovare la loro abitazione. Il programma di interventi complessivo prevede uno stanziamento di 68,7 milioni di euro”.

L’assessore all’edilizia abitativa, Christian Tommasini, aggiunge che “grazie alle agevolazioni, innalziamo la qualità della vita delle famiglie altoatesine. Va segnalato che quest’anno vi è stato un grande incremento dei fondi, visto che nel 2017 abbiamo stanziato 51,4 milioni”.

Per determinare la suddivisione dei fondi sono stati presi i dati rilevati dall’Astat nel 2016. Da questi risulta che due anni fa erano residenti in Alto Adige 493.159 cittadini comunitari, pari al 94,07% della popolazione. I cittadini non Ue erano 31.097 pari al 5,93%. Tenendo conto di questi dati e del fabbisogno, a cittadini non Ue è stato destinato il 4,88% dei fondi complessivi, pari a 3,3 milioni. "Nel 2017 la quota per i cittadini non Ue era stata pari al 5,25%", ha sottolineato Kompatscher.