Riforma delle zone produttive

30 October 2012

Con una dozzina di misure la Giunta provinciale vuole dare nuovo impulso all’economia altoatesina. L’assessore Thomas Widmann ha presentato la riforma delle aree produttive quale prevede l'abolizione dell'esproprio e dell'assegnazione per semplificare la procedura a tre fasi: piano urbanistico, piano di attuazione per i criteri e infine concessione edilizia, per la quale però non si dovranno più attendere 6 o persino 8 anni, bensì pochi mesi. "È probabilmente il maggior processo di riduzione della burocrazia di questa legislatura provinciale", ha osservato il direttore di Dipartimento Stofner.